ASD Volley Ostellato

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Calendario Serie D Femm.

SFIORATO IL COLPACCIO!!!

Polisp. G. Masi BO - Volley Ostellato 3-2 (25/23 - 25/15 - 21/25 - 22/25 - 9/15)

Tahiri 17, Guidoboni M.V. 17, Farinelli 14, Palmieri 11, Ingranata 2, Graziadei 2, Carli Ballola 2, Alberani 1, Guidoboni, Anselmi, Petracca. Zappaterra n.e.

Ottimo inizio di stagione per la nostra serie D che ha fatto visita questa sera ad un'avversaria più quotata, ovvero la Polisportiva Masi di Casalecchio di Reno. Le avversarie di questa sera venivano da un quinto posto nella stagione scorsa, di conseguenza la gara era tutt altro che semplice per le nostre ragazze. Per la prima uscita ufficiale coach Fabbrini si affida a Ricciarda (Guidoboni) in regia, con la sorella Maria Vittoria opposto, il duo Stefania Palmieri e Stefania Farinelli in banda, Bruna (Tahiri) al centro affiancata da Marta (Graziadei). Valentina Petracca il libero.

Inizio di partita subito scoppiettante, con ritmi molto elevati e Ostellato che fa la partita rimanendo in vantaggio fino a metà set. Qualche errore di troppo soprattutto dal servizio costa alle ragazze di coach Fabbrini il primo set, giocato sostanzialmente alla pari e vinto dalla squadra bolognese soltanto con il punteggio di 25-23. Se alla fine del primo set la fiducia nella metà campo giallo-blu era su buoni livelli, poco si può dire dell'inizio di secondo set, con un parziale shock iniziale di 0-9 e Marco costretto ad una girandola di cambi per vedere di sistemare le sorti di un set che pare ormai scappato. Entrano così Asia (Ingranata) nel ruolo di opposto, Sara (Alberani) al palleggio, Elisa (Carli Ballola) al centro e Lisa (Anselmi) come libero. Purtroppo la sentenza iniziale è quasi definitiva perchè il break di nove/dieci punti non viene più colmato fino alla fine del set.

Ricomincia il terzo con la piena fiducia delle bolognesi che però iniziano a sbagliare qualcosa in più e a perdere lucidità soprattutto nel fondamentale di attacco, risultato abbastanza impeccabile fino ad ora. E' proprio così che la solidità delle nostre ragazze, unita ad una tenacia e una voglia di lottare su ogni pallone, riesce a far voltare pagina all'incontro. Dopo aver migliorato il fondamentale della battuta, attacchi efficaci soprattutto di Bruna e Maria Vittoria, splendidamente orchestrate da Ricciarda, permettono all'Ostellato di chiudere a proprio favore il terzo set. Azzeccato anche da coach Fabbrini un doppio cambio sul finale di set, che ha regalato un importantissimo punto dell'opposto Asia.

Anche il quarto set è sulla falsa riga del terzo, con la schiacciatrice principale di Bologna un po' in penombra e un sistema di difesa nostro che ben interagisce con i terminali di attacco, permettendo un repentino vantaggio che perdurerà per tutto il set. Anche qui, come nel set precedente, uno zampino di Asia, stavolta dalla seconda linea, toglie le castagne dal fuoco in un momento particolare del set. Si va dunque al tie-break, con l'Ostellato che festeggia il 2-2 quasi come una vittoria, considerato lo svantaggio iniziale di 0-2.

Purtroppo il quinto set è sempre troppo veloce e spesso viene deciso da due tre palloni. Così è successo anche questa sera, dopo il cambio di campo in sostanziale parità, 7-8 Masi, uno dei tanti, forse troppi, errori arbitrali della serata, "regala" un punto alla squadra di Bologna che sale a +2 e toglie un po' di concentrazione in campo. Ciò che segue è un ace diretto subito in ricezione che sancisce definitivamente la fine della contesa.

Rimane un po' di rammarico per il risultato finale, questo è innegabile, ma per ciò che si è visto in campo, per i valori della squadra avversaria, quotata dai bookmakers ai vertici della classifica, c'è più di un motivo per uscire da Bologna con un grande sorriso, che non può che far ben sperare in vista dei prossimi impegni di campionato. Ostellato ha dimostrato di essere presente, di lottare su ogni pallone e di saper tirare fuori i denti e la grinta in tutti i momenti della partita. Brave ragazze, complimenti a tutte!