ASD Volley Ostellato

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Calendario Serie D Femm.

Ostellato - ClimartZeta Villanova

UNA SCONFITTA DALL'AMARO IN BOCCA...

Volley Ostellato - ClimartZeta Villanova BO 2-3 (25/15 - 25/14 - 19/25 - 18/25 - 13/15)

Tahiri 18, Farinelli 16, Palmieri 14, Guidoboni M.V 6, Ingranata 5, Guidoboni R. 2, Carli Ballola 1, Alberani 1, Boni 1, Anselmi (L), Petracca (L). Graziadei n.e.

Se la settimana scorsa il bicchiere era mezzo pieno, nonostante la sconfitta, oggi sicuramente non possiamo replicare questa condizione, nonostante il risultato finale sia lo stesso. Purtroppo infatti per quello che si è visto ieri sera al palazzetto di Ostellato, il bicchiere è sicuramente mezzo vuoto, ma la prestazione delle ragazze non va del tutto bocciata, probabilmente sarà un buon bagaglio che servirà alle nostre ragazze per capire che la serie D è un campionato tutt'altro che semplice, dove sarà necessario lottare fino all'ultimo secondo per portare a casa qualcosa di utile e concreto.

Partiamo dall'inizio, dove in riscaldamento si infortunia la centrale Graziadei e coach Fabbrini è obbligato per quanto riguarda le scelte al centro, con Brunilda ed Elisa. Per il resto la formazione è la stessa di sabato con le sorelle Guidoboni in linea e Stefania Palmieri e Farinelli schiacciatrici. Valentina nel ruolo di libero. L'inizio partita si commenta da solo guardando il punteggio, con il Villanova che cerca molto Valentina in ricezione, la quale è brava a fornire ottimi palloni a Ricciarda che utilizza al meglio i propri attaccanti, soprattutto Brunilda e Stefania Farinelli. Scivola via abbastanza facilmente questo primo parziale, così come il secondo dove il break iniziale costringe Zappaterra ad effettuare subito dei cambi, poco efficaci al fine di colmare un gap che sembra abbastanza irreparabile. C’è tempo per coach Fabbrini di far rifiatare un attimo le sue titolari, facendo così esordire questa sera Asia e Sara nel ruolo di opposto e palleggiatore. Il risultato finale è abbastanza netto per le nostre, che sul punteggio di 2-0 però spengono definitivamente la luce.

Terzo e quarto set sono infatti un lento declino e peggioramento, un concatenarsi di errori che favoriscono le nostre avversarie, sicuramente migliorate, ma semplicemente più attente e meno inclini all’errore. Purtroppo contano a poco i consigli e i cambi di Fabbrini che le prova tutte, inserendo anche l’esordiente e giovanissima Boni, ma purtroppo i 10 errori in attacco in entrambi i set sono un regalo che non ci si poteva di certo permettere. Qualche spiraglio di luce si è visto comunque in entrambi i set, con un buon parziale in battuta di Asia nel quarto che ha quasi visto riaccendere le speranze dell’Ostellato. Si va dunque al tie-break, con un morale abbastanza in ombra ma la voglia di provare a regalare al pubblico la prima vittoria stagionale. L’inizio non è certo dei migliori con il Villanova che vola 6-2 e Fabbrini costretto a cambiare l’opposto Maria Vittoria, non in gran forma stasera, dopo due errori in attacco. Dopo il cambio di campo sembra suonare la sveglia nella nostra metà campo, con il punteggio che piano piano arriva in parità sul 13-13, ma uno dei tanti, anzi troppi, errori in attacco di Stefania Palmieri regala il match-point alla squadra di Bologna. Dopo uno scambio interminabile, un attacco appena fuori di Asia regala però i 2 punti alle avversarie e lascia un amaro in bocca alle nostre.

La delusione è tanta, ma il campionato è ancora molto lungo e i margini di miglioramento ci sono, soprattutto dal punto di vista mentale e di atteggiamento in campo, che dovrà essere più incisivo nei momenti critici e di bisogno. Ora dunque tutti al lavoro per preparare la prossima partita in trasferta, dove si torna a Bologna contro il Calderara.