ASD Volley Ostellato

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Calendario Serie D Femm.

EMOZIONI A NON FINIRE!!!

Volley Ostellato – Around Cesena 3-2 (25/23 – 22/25 – 22/25 – 25/14 – 20/18)

Farinelli 18, Palmieri 18, Volpi 11, Tahiri 9, Graziadei 5, Ingranata 3, Guidoboni M.V. 3, Carli Ballola 2, Vitale 2, Alberani 1, Guidoboni R. Liberi: Anselmi, Petracca.

Continua l’abbonamento al tie-break per le nostre ragazze che anche ieri sera hanno regalato emozioni a non finire per tutta la durata della partita. Il risultato finale parla da sé, con match-point annullati da entrambe le parti del campo grazie a difese incredibili e da cardiopalma. Oltre al tie-break appunto non adatto ai deboli di cuore, anche gli altri quattro parziali sono stati molto combattuti, con sprazzi di bel gioco da entrambe le parti. Rimane comunque anche questa volta un pizzico di rammarico per quella che poteva essere una vittoria più semplice e dal bottino più alto, in ottica di una classifica che nelle zone basse è sempre molto movimentata.

Partendo con ordine, coach Fabbrini si affida a Sara in regia con Greta opposto, per il resto la formazione è la solita vista fin da inizio campionato. Il primo set lascia interpretare poco su chi possa essere la squadra predominante in campo, con il punteggio che a parte qualche piccolo strappo di due tre punti scivola via in parità fino alla fine, dove Ostellato ha la meglio per 25/23. Come già visto altre volte, il secondo set è un momento di buio totale per le nostre, con il Cesena che vola sul 4-18 (si avete capito bene), sfruttando errori su errori delle nostre che non ne azzeccano una dalla ricezione all’attacco. Fabbrini le prova tutte, cambiando il palleggiatore e l’opposto, alla disperata ricerca di una rimonta che pareva impossibile e insperata. Proprio quando tutto sembra perso arriva una lenta ed efficace rimonta costruita da un gioco privo di sbavature ed errori. Si arriva infatti sul 22-23, restituendo così il parziale di 18-5, ma poi due errori in attacco consecutivi di Costanza, subentrata a Stefania Farinelli, regalano la parità nel conto dei set, facendo rinascere le speranze del Cesena, capace di risolvere un set che si stava complicando non poco.

Nel terzo set rimane in campo Ricciarda per Sara al palleggio, con Lisa che ha rilevato Valentina nel ruolo di libero. Parte bene questo terzo set, e a dire il vero sembra potersi concludere senza particolari patemi, ma sul 22-18 per le nostre uno dei soliti black-out di fine set si presenta inesorabile alla finestra. Coach Fabbrini prova il cambio tra le sorelle Guidoboni, inserendo Maria Vittoria in attacco per sfruttare il palleggio di Greta, fornendole l’attacco a tre. Purtroppo il cambio non regala nulla di buono, con qualche errore di troppo della mancina ferrarese che regala il pareggio e la vittoria del set alle nostre avversarie.

Poco da dire dopo l’amaro in bocca di come si è consumato un set che pareva essere vinto per come stavano andando le cose. Nel quarto la formazione viene stravolta ancora, con Greta definitivamente al palleggio, Asia opposto, Elisa al centro al posto di Marta e Lisa come libero. Cesena non pervenuta in campo, con le nostre che volano 19-5, ma come spesso accade non sono incisive nei momenti finali e lasciano risalire le avversarie fino al 25-14 finale. Il tie break infine è qualcosa di sensazionale e spettacolare per quello che si è visto in campo, la voglia di lottare su ogni pallone per portare a casa la vittoria. Formazione riconfermata per l’Ostellato, che parte subito in quarta, grazie al 5-1 che lascia ben presagire. Purtroppo un evitabile errore in battuta di Stefania Palmieri lascia risalire le avversarie che cambiano campo in vantaggio per 7-8. Da lì inizia una vera e propria battaglia punto a punto con difese al limite dell’incredibile e palla che sembra non voler cadere mai. Arriva sudatissimo il primo match-point sul 14-13, che sarà accompagnato anche da quello successivo sul 15-14. Tocca poi al Cesena avere due palle partita, di cui una salvata da una svista arbitrale abbastanza clamorosa, che è costata la concentrazione alle ragazze romagnole, che sul 19-18 sbagliano l’attacco decisivo che regala la vittoria all’Ostellato.

Sicuramente una grande vittoria, dalle mille emozioni, regalata ad un pubblico meraviglioso e come al solito molto presente. Proprio tutto questo pubblico lo vogliamo presente anche sabato prossimo, dove si disputerà il derby contro Migliaro, partita sentitissima sia dal punto di vista territoriale che dalla classifica, che vede accomunate noi e loro nella zona bassa, quella dove nessuno vorrebbe stare e navigare. Testa dunque immediatamente alla prossima partita, dove si spera di poter vedere una prestazione solida e concreta.