ASD Volley Ostellato

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Calendario Serie D Femm.

OSTELLATO PRIVA DI INTENSITA’, CASALECCHIO ESCE CON I TRE PUNTI.

Agenzia Venere Ostellato – Polisp. Masi Casalecchio 1-3 (21/25 – 21/25 – 25/15 – 22/25)

Bellettati 19, Tahiri 12, Farinelli 7, Palmieri 6, Alberani 5, Vitale 4, Guidoboni M.V. 4, Guidoboni R. 4, Carli Ballola 2, Ingranata. N.E. Graziadei. Liberi: Petracca e Zibordi.

Brutta sconfitta subita ieri sera dalle nostre ragazze che, nell’importante scontro con le pari classifica del Casalecchio, non hanno saputo mettere in campo la necessaria voglia e grinta fondamentali per portare a casa un risultato che pareva essere assolutamente alla portata sia prima che durante tutto l’incontro. Peccato, perché per quello che si è visto durante la settimana in palestra, ci si sarebbe aspettati sicuramente qualcosa in più rispetto a quella che è stata una prestazione opaca e abbastanza deludente. Fabbrini deve tener conto delle assenze di Lisa (brutto infortunio al dito), e Greta (fuori sede per motivi di studio), così si affida a Valentina nel ruolo di libero e Ricciarda come palleggiatrice. Inedito anche l’utilizzo di Costanza come opposto, mentre rimane invariata la coppia Farinelli-Palmieri come schiacciatrici. Bruna ed Irene sono le centrali.

Inizio molto contratto per entrambe le squadre, con Ostellato che regala troppi punti gratuiti alle avversarie e Casalecchio che sembra soffrire un pochino il fattore campo, non riuscendo a mostrare fin da subito la solidità difensiva che piano piano è cresciuta nel corso dell’incontro. Nonostante i troppi errori sono le nostre a tenere testa fino al 18-13, punteggio che pareva tranquillo per una chiusura agevole di set. Purtroppo però un parziale shock di 1-9 ha consegnato le chiavi del set alle avversarie, nonostante i cambi provati dal coach per provare a scuotere le ragazze. Archiviato un primo parziale che pareva essere alla portata, il secondo è la fotocopia di quanto appena visto in campo, con Casalecchio che fa il compitino e Ostellato che sbaglia e sembra piano piano sparire dal terreno di gioco. Subito compromesso l’esito del set con il 3-10 iniziale, poi i cambi di Sara per Ricciarda e Maria Vittoria per Costanza riescono un attimino a migliorare un gioco che pareva davvero poco brillante, ma nonostante il riavvicinamento sul 19-20 c’è poco da fare perché nei punti finali le avversarie giocano con più solidità.

Rivoluzione nel terzo set con Irene promossa opposto, Sara confermata palleggiatrice, Elisa centrale e Federica nell’inedito ruolo di libero che subentra a Valentina solamente in difesa. È la mossa per provare il tutto per tutto in una serata che sembrava volgere al peggio. La nuova formazione però convince tutti e dopo l’11-10 inizia un parziale di 12-3 grazie ad una buona solidità dai nove metri e qualche ottimo pallone messo a terra da Irene, che regalano il terzo set facendo rientrare in partita le ragazze. Ovviamente confermata la formazione nel quarto, ma gli spettri dei primi due parziali tornano a farsi vivi e le nostre avversarie sembrano aver preso misura alla nuova formazione. Saranno i fondamentali di battuta e difesa a fare la differenza nel set decisivo, con Casalecchio che ci costringe sempre ad una ricezione imprecisa con conseguente facilità difensiva e di contrattacco. Set giocato punto a punto fino al 14-20 dove si è visto lo strappo decisivo delle avversarie. Una timida rimonta arriva sul 21-22 ma troppe imprecisioni difensive nel finale regalano i tre punti alla squadra bolognese.

È una sconfitta che sicuramente fa riflettere per come è maturata e per quello che è stato l’atteggiamento messo in campo sin dal primo punto. In un campionato dove nessuno ti regala niente è proprio la voglia di “mordere il pallone” che fa la differenza nei momenti che contano, sommata ad una responsabilità di gioco che ognuna è chiamata a dimostrare. Purtroppo di tutto ciò ieri sera si è verificato assai poco. Risulta quantomeno necessario un reset immediato in vista dei prossimi fondamentali incontri.