ASD Volley Ostellato

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Calendario Serie D Femm.

MASSA E’ SUPERIORE MA LA SALVEZZA E’ MATEMATICA!

Agenzia Venere Ostellato – Massavolley 1-3 (23/25 – 25/18 – 18/25 – 20/25)

Vitale 16, Palmieri 12, Farinelli 8, Tahiri 7, Volpi 7, Graziadei 5, Bellettati 2, Ingranata, Alberani, Zibordi. Liberi: Anselmi e Petracca.

Ci si poteva aspettare il colpaccio, sperando che Massa venisse in gita ad Ostellato, invece le romagnole hanno voluto dimostrare la loro superiorità fin dall’inizio andando a confermare la netta vittoria del campionato. Quello che però più conta è l’aver raggiunto l’obiettivo stagionale ovvero quella salvezza fino ad oggi poco nominata per ragioni di scaramanzia ma comunque non ancora certa fino all’esito della partita di Reda.

Torna Greta alla regia delle ragazze di Fabbrini e infatti proprio la velocità del gioco della palleggiatrice aiuta le attaccanti contro l’altissimo muro delle centrali di Massa. Primo set di buon livello giocato sempre punto a punto, seppur a ritmi non altissimi. Solo nel finale un piccolo strappo delle avversarie ha regalato il primo vantaggio esterno. Nel secondo set il coach avversario schiera le seconde linee e la differenza si vede eccome, con le nostre che comandano tutto il set. L’8-2 iniziale fortunatamente è un parziale abbastanza rassicurante per condurre il set fino al 18-9 che sembrava essere definitivo. Qualche disattenzione di troppo però e la solita difficolta nei finali di set ha permesso al Massa di risalire lentamente, fermandosi però ai 18 punti.

La speranza di veder riconfermate in campo le seconde linee è durata molto poco, perché Massa evidentemente non vuole perdere e ritornano in campo le titolarissime. Comunque l’inerzia del set sembra essere dalla nostra parte, con un vantaggio abbastanza positivo sul 14-9 che però è l’ultimo sussulto nella metà campo di Ostellato. Come spesso è accaduto si è spenta la luce e il 4-16 che sopraggiunge è qualcosa di difficilmente comprensibile. Con tutti i favori del pronostico Massa parte benissimo anche nell’ultimo set, sul 2-7 arriva però l’ultimo sprazzo di buon gioco delle nostre che agganciano la parità sul 10-10. Lo 0-6 successivo con una serie di errori nostri concede definitivamente le chiavi dell’incontro alle avversarie. Sul 15-24 non è sufficiente un buon break in battuta di Costanza che, dopo cinque buoni servizi, commette l’errore definitivo.

Ultimo appuntamento sabato prossimo a Ravenna contro il fanalino di coda Teodora, appuntamento utile per cercare di chiudere il campionato con una bella vittoria dopo le tre sconfitte consecutive appena sopraggiunte.